by ElementGaming in
League of Legends News

Guida alla Season6 – Champions, Builds, Rune e Maestrie

Questa guida è il frutto di un lavoro abbastanza lungo che ho fatto nel corso di questo periodo iniziale di Season. Ci tengo a precisare che sono opinioni personali, con un riscontro sia in competitive che in dynamic, e quindi piuttosto accurate.
Non mi metterò a prendere in considerazione tutti i Champion giocabili, ma stilerò una lista di quello che per me sono god tier e la loro relativa itemizzazione.

Buona lettura!
“Xaileen” (Head Coach Element Gaming – League of Legends)

La season 6

Questa season ricorda molto da vicino le vecchie Season 1 fino alla Season 3 dove le cose sono iniziate a cambiare. Motivo? Metagame prettamente tank con abuso di un ristretto numero di items. Nel dettaglio, esistono delle build consolidate che applicate a vari champion danno sempre lo stesso risultato: pg difficili da killare con ottimo danno. Inoltre, nonostante si cerchi di dire che i game sono fatti per essere completati prima, in realtà si arriva molto spesso al late game. Quindi ha senso tornare ad abusare di champ che hanno uno spike mid/late.

Cosa mi porta a dire questo? Un semplice paragone.

Season 1 – 3 si giocava prettamente di Atmogs (atma’s impaler e warmog) e Fon (force of nature), per poi continuare ad andare tank. Quei 3 item sono oggi riproposti in una versione modificata, e si può parlare di Suntanic (sunfire cape e titanic hydra) e zz’rot portal. Nel complesso quello che si ottiene è esattamente quello che si otteneva nelle season citate, ovvero:

  • Un ottimo apporto di hp
  • Armor
  • Magic resist
  • Rigenerazione hp
  • Danni
  • Movement speed

…se a questo aggiungete che oggi è possibile buildare un upgrade come il captain, anche i vostri mates potranno seguirvi. La parte che riguarda questa itemizzazione è tipicamente per la toplane, e la troverete di seguito quando ne parlerò più dettagliatamente.

Altra build solida è quella che deriva dall’unione di Devourer + guinssoo + (di nuovo) Titanic Hydra. Questa particolare combinazione permette di avere dei jungler altrettanto resistenti ma con un dmg output impressionante. Chiaramente è orientata su champion che abusano dei 3 hit o che traggono particolare beneficio nell’avere un as alto. Di nuovo, quello che si ottiene è:

  • Clear in jung praticamente istantaneo
  • Danni di tutti i tipi (fisici + magici)
  • Mid e late game assurdi
  • Controllo della jungle
  •  Una buona tankiness

Anche a questo riguardo parleremo dopo.

Per quanto riguarda gli adc la combo guinsoo/botrk + runaan + sterak sembra stia prendendo sempre più piede, resta comunque che sono pochi i champ che possono abusarne, quindi tendenzialmente il meta resta semi invariato. Ma seguendo questa build, cosa otteniamo?
• Danni misti e aoe
• Attack speed elevato
• Buone resistenze anti oneshot
• Sustain infinito nel momento in cui proccano sterak + malmortius
Se ben protetti, adc con queste build sono in grado di sgretolare il team avversario, anche i più tank, senza il bisogno assoluto di penetrations (che sono comunque acquistabili se necessario).
Per support e midlane, il meta è rimasto più o meno lo stesso, quindi l’aggiornamento ci sarà a metà season col rework dei midlaners.

 

Toplane

Iniziamo quindi dalla toplane. Essendo il meta tank oriented, quello che dobbiamo fare è semplicemente considerare quali champs possono sfruttare a pieno la build descritta sopra. Sebbene siano molti, la mia ricerca stringe il campo su chi ne trae il beneficio maggiore in assoluto. Nella fattispecie:

  • Nautilus
  • Sion
  • Trundle
  • Shen
  • Poppy
  • Olaf
  • Renek
  • J4

I primi 5 di questa lista sono veramente molto performanti. Perché la possiblità di avere uno scudo, o comunque di rigenerare hp molto facilmente, permette di poter abusare della tankiness esplosiva che viene offerta da quegli item avendo comunque un ottimo danno base per poter avere un early game abbastanza tranquillo.
Gli altri 3 sono quelli che potenzialmente soffrono di più ma che comunque possono abusare della build citata.
Va inoltre detto che con l’Iceborn Gauntlet si guadagna un ottimo 20% cdr che ci permette di ignorare quello che possiamo avere dalle rune (se si vuole hittare il cap, iceborn + ionian + 10 cdr sui glyphs {5% flat + 5 x lvl} ma consiglio di restare sui 30) e quindi giocare una pagina di rune molto tank.

Ovvero:

Guida alla Season6 - 2

Guida alla Season6

Si nota subito come la pagina ap perda degli HP a favore di più penetrazione. Questo semplicemente perché si applica solo su Nautilus che, di fatto, abusa molto del danno della E ed è enorme di suo causa W.
La pagina delle Masteries è sempre la stessa per tutti i champ.
Guida alla Season6 - 3
In questo modo ci stiamo garantendo sustain, tankiness e buoni danni early. Uniti al fatto che possiamo decidere se startare di Doran Shield o di Corrupting Potion (dipende dal vostro stile) possiamo decidere se giocare prettamente difensivi o andare a tradare il danno in lane.

L’itemizzazione vede 4 core items quindi:

  • Sunfire
  • Zzrot
  • Titanic hydra
  • Iceborn gauntlets

Scarpe dipendono dal game, come dipende dal game il vostro ultimo item (cioè dead man’s plate o spirit visage). L’ordine può essere sia quello descritto, che variare in base al matchup. Ad esempio può far comodo contro bruiser un early iceborn subito dopo la sunfire, come potreste invece giocare contro qualcuno squishy e fare titanic prima. Seguendo quell’ordine comunque non dovrebbero esserci problemi.
Chiusa una delle combo (Suntanic oppure Sunborn) potete iniziare tranquillamente a spammare danni. Se preferite restare sul tank, sunrot e poi scegliete uno dei due item offensivi (ad esempio su nauti sceglierei sempre iceborn, mentre su olaf sempre titanic).
Cosa fare in lane? Fondamentalmente farmare ed aspettare una gank. Appena si chiude sunfire e rot, pushare. Controllando bene la lane dovreste riuscire ad avere il tp sempre pronto per quando scattano i fights, e nel frattempo rimanere sempre in uno spot abbastanza safe in lane. Qualora gankati, siete molto difficili da uccidere se non vi sono una quantità eccessiva di cc; quindi generalmente lo scopo è di morire molto poco e giocare farmando pazientemente.
In mid/late, potete usare lo zz’rot per far pushare una lane e quindi joinare il team, oppure unirvi ai voidlings per pushare meglio. Da notare che questi kit sono molto interessanti in termini di danni anche su torre, quindi in dynamic il consiglio generale è quello di continuare a pushare con tp up per poi unirvi al team (ricordo che ionian riducono ancora di più il cd del tp).

 

Jungle

Per quanto riguarda la seconda lane modificata, i champion che più abusano di questa build sono:

  • Yi
  • Xin
  • Vi
  • Udyr
  • Nocturne
  • Aatrox
  • Kayle
  • Shyvanna

Ovvero qualsiasi champ che trae beneficio dall’avere una maggior quantità di AA. In questo senso, lo scopo generale è controllare la jungle per avere un Sated Devourer il più presto possibile. Come regola generale quindi rimarremo sull’abuso del challenging smite su devourer.
Due runepage anche in questa situazione:

Rune - AS jng

Rune - Hybris AS JNG

 

La hybrid chiaramente è appannaggio di udyr, kayle e shyvanna. Le masteries ormai sono standard, quindi:

masteries jng

Una buona idea è quella di startare top side per permettere alla botlane di fare un campo, quindi procedere col secondo campo per poi prendere il buff e andare in early gank top/mid oppure un invade al buff avversario se starta bot side. Prendere un assist/kill vi permetterà di chiudere lo smite, mentre un semplice recall avversario vi permettrà di chiudere il secondo pezzo da jungle (dipende se startate di machete o talisman chiaramente) e quindi continuare dal vostro buff. In questa fase conta solo quanti gold farmate, quindi abusare e controllare i crab è un qualcosa cui vorrete porre attenzione.
Chiuso il dev, ognuno di quei champ può fare il drake in solo lvl 6. Dovete controllare il drake perché il rift herald pagherà solo 2 stack, ovvero quanto un crab. Quindi accertatevi di avere tutti i drake e tutti i crab possibili, e gankate solo quando la possibilità di prendere una kill per il vostro team è molto alta. Procedete fino al secondo drake e forzate baron chiamando un tank. Con devourer sated e guinsoo avrete i danni necessari per farlo in due. A quel punto dovete solo continuare a pushare e portare danni in fight.
L’itemizzazione segue sempre come ordine devourer-guinsoo-titanic, e considerato che il vostro ultimo item sarà la guardian angel, dovete solo verificare se avete bisogno della qss o se potete andare di sterak. È davvero molto standard, e richiede una buona pratica per ottenere degli ottimi risultati.

 

Midlane & support

In questo caso non c’è molto da dire. La midlane è rimasta invariata, quindi prima di fare una guida aspetterò le modifiche previste per metà season, i support sono gli stessi con unica variante gli tem intermedi che si creano dalla sightstone per risparmiare uno slot.

Adc

Esiste una porzione di adc che resta invariata, quindi gli ormai celebri lucian – corki – ez con annesse build viste e riviste. Ma le novità sono dietro l’angolo, ed infatti stiamo assistendo al ritorno degli hypercarry. Chi pickare?

  • Kog
  • Kalista
  • Twitch

Come vedete sono praticamente 3 i champ che possono abusare di questa build (a meno che non crediate alla favola di urgot), ma sono champ che possono trarre davvero un grande beneficio dall’effect stack di runaan – guinsoo – botrk.
Rune e masteries sono standard, ovvero:

Rune - ADC AS

Guida alla Season6 - 8

Va ricordato che gli ordini variano. TwitchKalista ad esempio preferiranno fare Botrk, Runaan e ignorare la Guinsoo a favore della Thirster, mentre Kog preferirà Guinsoo, Runaan e poi Botrk. Ambo i casi, spesso il quarto item sarà uno Sterakk e il quinto malmortius (al proc di sterakk e malmortius, guadagnamo ulteriore dps, in quanto si ha dmg boost, as boost e vamp+steal). Il punto focale è che con questi champ non si ha la necessità di buildare qualcosa come il LW se non per avere la executioner’s calling. Questo perché se si buildasse guinsoo, runaan, botrk, sterakk e maw, si sarebbe dei piccoli tank con danni on hit importantissimi, tutti con possibilità di fare danni % o burst finale. Quindi basta avere un attack speed alto per massimizzare il danno.

Il punto focale è che con questi champ non si ha la necessità di buildare qualcosa come il LW se non per avere la executioner’s calling. Questo perché se si buildasse Guinsoo, Runaan, Rotrk, Sterakk e Maw, si sarebbe dei piccoli tank con danni on hit importantissimi, tutti con possibilità di fare danni % o burst finale. Quindi basta avere un as alto per massimizzare il dps.
Anche qui si sta sacrificando un po’ il nostro early game a favore del mid/late, ma è in linea con l’andamento generale. Sebbene botlane in dynamic sia prerogativa di lucian ed ez, il meta sta shiftando di nuovo sul danno on hit ben protetto dalla ormai spammatissima janna. Quindi il mio consiglio è di abusare di queste meccaniche finchè possibile.

 

Conclusione

Il meta cambia ogni season, si sa. Potrebbero anche succedere altri cambiamenti importanti che riporteranno in voga un tipo di gioco diverso, ma fino a che sarà possibile abusare di un item come la guinsoo… beh fatelo!
Per ora è tutto, i prossimi aggiornamenti con le modifiche relative alla midlane!

 

Articolo by Xaileen (Head Coach Element Gaming – League of Legends)
Share Post:

Related Posts