by ElementGaming in
Hearthstone News

Quanti di voi, come me, una volta visti i nerf hanno pensato che il druido perdendo la combo fosse morto? Presumo una buona percentuale. Invece il nostro caro Malfurion ci stupisce nuovamente e si candida, almeno in queste prime battute, ad essere la migliore classe per sfruttare il nuovo archetipo portato da [C’Thun] ed i suoi servitori. Questo è dovuto alla caratteristica peculiari del druido di rampare, il che ci consente di controllare in maniera agevole la board e di potenziare, in caso ci trovassimo di fronte un altra classe che gioca [C’Thun], il nostro dio antico prima dell’avversario.druid

GAMEPLAY:

Durante le varie fasi di gioco ci comporteremo da vero e proprio mazzo mid-range, cercando di ottenere il controllo della board con trade a noi favorevoli e grazie alle nostre magie di rimozione. Il board-control è un fattore essenziale di questo mazzo poichè limita del tutto l’effetto RNG di [C’Thun] che se buffato abbastanza e senza servitori avversari in campo, costituisce la nostra win condition in un solo turno.

MULLIGAN:

Il mulligan cambia a seconda del mazzo che ci troviamo di fronte. Sono da tenere sempre le carte da ramp [Innervate] e [Wild Growth]. [Living Roots] può rappresentare un buono starter evocando i due servitori 11 come anche [Wrath] che ci permette di rimuovere servitori fastidiosi nei primi turni con la chance di poter anche pescare una carta. [Beckoner of Evil] e [Disciple of C’thun] sono altresì carte buone nella mano iniziale, la prima grazie alle suo ottime statistiche che ci possono far guadagnare tempo con trade vantaggiosi, oltre che buffare [C’Thun], la seconda può essere una buona rimozione grazie ai due danni che causa come grido di battaglia. Se cominciate per secondi o avete le carte da ramp in mano può risultare utile tenere un drop 4 a scelta tra [Mire Keeper] che può essere utile per avere 2 servitori oppure per guadagnare un cristallo di mana o [C’Thun Chosen].

SOSTITUZIONI:

Le sostituzioni di alcune carte con altre dipendono dal meta che si va ad incontrare. La carta che più si presta ad essere sostituita, a mio avviso, è [Living Roots]. Al suo posto possono essere ottime scelte:

  • [The Black Knight] in caso incontriamo molti mazzi che giocano [C’Thun] poichè può tornarci utile per rimuovere il [Twin Emperor Veck’Ior] o, quantomeno, una sua copia
  • [Mind Control Tech] nel qual caso incontrassimo tanti mazzi che tendono a riempire la board

Nel caso di un meta eccessivamente aggro si può pensare di sostituire [Nourish] con una copia di [Starfall]

 

 

Non mancate di farci sapere cosa ne pensate di questa lista e, se l’avete provata, come vi ci siete trovati. Ed inoltre aggiornateci sui mazzi che avete deciso di montare per affrontare la nuova modalità standard.

A presto con nuove guide.

 

Share Post:

Related Posts