di ElementGaming in
League of Legends News

LCK: ROX Tigers vs SK Telecom T1

 

 

cropped_Screenshot_2016-03-03_11.00.18

 

Esattamente un anno dopo, la storia si ripete.

Siamo nel 2015: Spring split. Gli allora GE Tigers disputavano la loro prima split essendosi formati poco tempo prima raccattando giocatori che venivano visti come finiti o non all’altezza della competizione. La loro squadra comprendeva già 4 degli interpreti di quest’anno:

Il top laner Song “Smeb” Kyung-Ho, jungler Lee “Hojin” Ho-Jin, mid laner Lee “KurO” Seo-Haeng, ad carry Kim “PraY” Jun-Sik e il support Kang “GorillA” Beom-Hyeon.

Ognuno di questi, ad eccezione di GorillA, era considerato tra i peggiori nel proprio ruolo, e furono cacciati dalle loro squadre precedenti.

Inutile dire che la squadra arrivò prima nella regular season, trascorrendo la maggior parte del tempo imbattuta.

Gli SK Telecom T1 invece, che venivano da una season 4 deludente nella quale non solo non riuscirono a difendere il loro titolo mondiale, ma non riuscirono nemmeno a qualificarsi al World Championship 2014, arrivavano a questa finale dopo un quarto posto nella regular season (con una rimonta nelle ultime settimane nelle quali sconfissero anche i GE per 2-0 nella seconda e ultima delle loro sconfitte in una serie al meglio di 3) e il momentum necessario per rendere questa finale combattuta.

Gli SKT vinsero la finale più dominata dalle storia dell’LCK per 3-0 e andarono al Mid Season Invitational, dove persero solo in finale contro gli EDward Gaming.

La storia insomma, sembra volersi ripetere.

Differenze con l’anno scorso: perché non sarà un 3-0

Nonostante nel mondo degli esports le storie sembrano sempre ripetersi (basti pensare agli NA LCS,dove nonostante il dominio degli Immortals in finale si sono scontrate comunque TSM e CLG),quest’anno le cose dovrebbero andare diversamente.

1453901227931_99_20160127225304

Il motivo principale è la differenza tra i ROX Tigers e le loro versioni come GE o KOO Tigers. La scorsa season la squadra giocava un early game molto deficitario, mantenendo una differenza di gold a 15 minuti in media negativa e basandosi semplicemente sulla loro capacità di vincere i teamfight 5v5 anche da posizioni di svantaggio grazie ai due giocatori più importanti del team: Smeb e GorillA.

Smeb 3

I problemi nell’early game derivano dalle difficoltà incontrate dal jungler veterano Hojin di applicare pressione sulle lane tranne che sul suo Champion preferito, Lee Sin (da ricordare la sua prestazione nella finale del mondiale dove praticamente da solo inflisse l’unica sconfitta del torneo agli SKT). Tuttavia, con il ritiro di Hojin l’organizzazione ha dimostrato una straordinaria capacità di capire di cosa il tram avesse bisogno rilevando dai Najin e-mFire il jungler Yun “Peanut” Wang-Ho, un giovane talento che non veniva sfruttato dai Najin per via del suo carattere da testa calda. Peanut è stato un punto interrogativo per tutta la preseason, finché non ha dimostrato ti essere esattamente quello che serviva ai ROX Tigers: un jungler aggressivo che, seppure piazza meno ward di chiunque altro, vive nella Jungle avversaria uccidendo spesso il suo avversario e applicando forte pressione sulle lane. Il giovane jungler brilla sui Champion dal forte early game come Kindred o Graves con i quali diventa il pericolo maggiore per il team avversario, piazzando KurO su champions di supporto. La presenza di Peanut ha reso i ROX un team senza troppi problemi nell’early game e, tranne nella serie contro i Samsung Galaxy dove il jungler Ambition ha sfoderato una prestazione da incorniciare, capace di dominare gli avversari dall’inizio alla fine.

Matchup più interessante: Smeb vs Duke

Il vincitore di questo scontro sarà probabilmente colui che deciderà la serie. In un meta che favorisce ancora una volta i tank e dove un giocatore come Peanut può incontrare difficoltà non potendo essere aggressivo come ad inizio split, i due migliori top laner in Corea si daranno battaglia sui contestatissimi Maokai ed Ekko, con probabili apparizioni di Gragas. Questi campioni con i loro danni alti e infinita quantità di cc avranno il compito di tenere occupata la backline avversaria, e in caso di vantaggio sull’avversario saranno il fattore determinante della serie. Altri matchup interessanti sono la storia infinita tra Faker e KurO, i due mid laner che si sono scontrati di più in Corea (con KurO finalmente considerato uno dei migliori dopo anni di mediocrità) o il confronto tra i due emergenti Peanut e Blank.

Pronostico

cropped_ROX1

Dare un pronostico in Corea è sempre difficile. Anche i playoff ad esempio non hanno evitato di sorprenderci con la presenza degli Afreeca Freecs (una squadra divertentissima, vi consiglio di vedere la serie contro gli SKT vinta da loro per 2-1),lo stomp degli SKT sui KT Rolster e l’assenza dei CJ Entus. Tuttavia i progressi dei ROX non possono essere ignorati e ,nonostante il dominio degli SKT nei playoff, loro sono ancora i favoriti. Molte cose sono cambiate dall’anno scorso e,sebbene io sia di parte, oggettivamente penso che i ROX vinceranno la serie come tutte quelle contro gli SKT quest’anno.

Pronostico: ROX 3-2 SKT

Le notizie sugli eSports sono create dallo staff di Element Gaming. Lo scrittore, Element Akali, è un appassionato di competitive League of Legends e tifoso dei ROX Tigers e degli Afreeca Freecs.
Per discutere con lui, potete contattarlo su League of Legends al suo username “ROX Kirai”, o su Twitter @AndreaLovesLCS.

Condividi l'articolo

_ Articoli