by ElementGaming in
News

Buongiorno a tutti ragazzi, qui Element Bobby da Element Gaming. Oggi vi introdurrò alle mie impressioni di ciò che è stata la Beta di For Honor!

Partendo col presupposto che questa Beta è stata attesa per oltre 8 Mesi, dopo il primo trailer rilasciato intorno a Giugno 2016, molte persone si aspettavano qualcosa di stratosferico, in grado di travolgere tutto quello che la alfa aveva già presentato.

E la Ubisoft ha Colpito Nel Segno.

In data 26 Gennaio 2017 è cominciata la 3 Days Closed Beta. Questo evento ha portato a tanta enfasi da cominciare a riempire i canali di Twitch e Youtube con video di Gameplay.

Ecco il video che propongo io, sviluppato per darvi un’idea del gameplay di questo fantastico gioco.

Facciamo un passo per volta, cominciando dalla presentazione di For Honor.

Il video di entrata è di impatto, distruzione, devastazione e battaglie tra le tre fazioni che non ricordano neanche più la motivazione della guerra. Questi sono gli ingredienti principali di For Honor. Complice il design dei personaggi ben sviluppato, sembra di essere già da subito nel mezzo della partita.For Honor

Superato il video di introduzione, vi è un tutorial che spiega in modo impeccabile tutte le funzioni di gioco necessarie per poter “Sopravvivere” alle battaglie: Combo, Parate, Controattachi Etc.
Il gioco stesso esalta le combo più complesse e le tecniche di gioco migliori per poter prevalere sugli avversari. Il tutto viene chiaramente spiegato con video illustrativi che accompagnano le guide per ogni personaggio giocabile.

Nonostante le sole 3 modalità di gioco con 3 mappe ciascuna, il GamePlay è travolgente e micidiale a dir poco.

For Honor è rapido e intuitivo, grazie ad un sistema di battaglia che spinge i limiti della dinamicità del gioco a qualcosa di inebriante. In sostanza, il gioco è Fantastico.For Honor

Fin dal primo momento in cui ci si butta in battaglia, il sistema di navigazione della mappa si rivela semplice. Le direzioni da prendere sono guidate, assistite e spiegate. I dettagli grafici e il sistema di combattimento, da come si poteva intuire dalle frasi precedenti, sono sviluppati in maniera quasi impeccabile.

Da migliorare forse solo il Gioco di squadra.

In battaglia, al di fuori della possibilità di riportare in vita le persone, non si è spesso in grado di interagire con la squadra per poter ottenere maggiori punti o ricatturare posti cruciali. Attualmente, il gioco si costruisce solo attorno all’individuo.

Tra la frenesia di chi va a destra e chi a sinistra, rimane la semplicità del gioco in generale. Tutto quello che vuoi fare in battaglia è trovare un avversario da sconfiggere e For Honor è strutturato in modo da servirne molti.

Passando alla personalizzazioni, fare commenti è quasi inutile.For Honor

Si è in grado di modificare interamente l’arma a disposizione e quasi interamente l’armatura. Sopratutto la combinazione forzata fra Stile e Utilità rendono il tutto come una vera sfida.
Trovare il pezzo che piace e con le statistiche ritenute migliori, non è la più facile delle cose. Spesso bisogna accontentarsi di una Lama livello 7 che sembra arrugginita, per aumentare la statistica preferita in maniera abbastanza incisiva.

Ultime, ma non per importanza, sono le battaglie nella mappa. Al momento non portano grandi vantaggi sul punteggio personale, ma sviluppano un interesse pubblico ad aiutare la propria fazione nelle imprese globali.

Per le impressioni di For Honor è tutto. Speriamo che questo titolo ci regali le soddisfazioni promesse: per ora non ha tradito le nostre aspettative.

Stay Tuned!

Grazie a BernixPiotius per il celere aiuto nella stesura
e a Scimo per l’accesso alla Beta

Share Post:

Related Posts