by ElementGaming in
League of Legends News

Si discute ormai da tempo  riguardo all’argomento ban. Con l’aumentare del numero di campioni, la richiesta da parte della community di aggiornare anche questo aspetto è cresciuta. Già 8 mesi fa, i rioters si erano espressi in merito, sollevando ufficialmente la questione.

A quali conclusioni siamo arrivati? Cosa cambierà e quale impatto potrebbe avere sul gioco?

League of Legends offre gran intrattenimento al pubblico più comune, grazie alla varietà di scenari.  Contemporaneamente offre ai proplayers impegnati nelle competizioni mondiali, come agli appassionati, stimoli interessanti sull’evoluzione delle meccaniche e del metagame.

ban- champions

Una delle introduzioni più incisive avvenute negli ultimi anni è quella di uno studiato sistema di selezione/ban.

Nelle partite draft e classificate, attualmente, oltre a scegliere la propria preferenza, si possono eliminare 3 campioni per squadra dalla pool giocabile. Il sistema ha subito variazioni e migliorie nel tempo, ma negli ultimi anni è rimasto praticamente invariato. Ad oggi la modalità di pick/ban sicuramente influisce in modo importante sull’andamento del metagame e sulla creazione di strategie di gioco.

Come molti Rioters e giocatori sostengono, la fase della lobby è già di per se una fase importante della partita.

Scegliere quali campioni adoperare e quali escludere è parte integrante e fondamentale del gioco, soprattutto per maturare strategia in alto elo e nelle competizioni ufficiali. Infatti spesso le innovazioni vengono introdotte prima nell’esperienza competitiva e poi gradualmente trasmesse al client live. In collaborazione con giocatori professionisti e semiprofessionisti sta maturando l’idea di aumentare a 5 ban, invece di 3. Considerato il recente annuncio ufficiale della RIOT, restano pochi dubbi.

Perchè una scelta del genere?

Innanzitutto dalle informazioni raccolte riguardo al tendenza del ban i campioni con oltre il 10% o 20% di banrate sono un ristretto manipolo. L’introduzione di altre due esclusioni non influirebbe in modo troppo negativo sulla partita.

Considerando poi la continua evoluzione cui è sottoposto il gioco, l’aggiunta regolare di nuovi campioni, e i continui bilanciamenti è legittimo aggiungere nella scena competitiva (prima che nei server live) i due ban aggiuntivi.

Questo garantisce la distribuzione precisa del peso della scelta dei campioni da eliminare dalla pool, ma non solo. L’esclusione di 10 campioni costringe i player a ponderare scelte differenti e alternative così da favorire la varietà da partita a partita. Tutto ciò può incidere dunque sulla build, sul posizionamento, sulla presa di obbiettivi, in generale sullo stile di gioco. Ciò offre indirettamente sia al grande pubblico, che ai tecnici del settore, nuovi motivi di interesse e di lavoro.

Oltre il mero spettacolo si dimostrerebbero abilità e bravura nell’adoperare molti campioni differenti. Sapersi adattare e counterare diverse situazioni diventerà fondamentale più che mai, soprattutto per i pro. Bisogna infatti ricordare che, soprattutto ad altissimi livelli, i ban vengono calcolati non solo in base al campione stesso, ma anche all’abilità nota dell’avversario.

Non ci resta che aspettare e vedere cosa cambierà.

Anche per oggi è tutto, stay tuned!

Share Post:

Related Posts