by ElementGaming in
News Nintendo

Presentazione di Nintendo Switch: Cosa ci aspetta?

Dopo una lunga attesa, Nintendo ha finalmente rivelato nuovi dettagli sulla sua nuova console, il Nintendo Switch. Durante una lunga diretta streaming che è avvenuta poche ore fa, precisamente alle ore 5 italiane. L’evento si è tenuto a Tokyo, e ad aprire e chiudere la conferenza è stato nientemeno che il nuovo presidente della grande N, Tatsumi Kimishima.

Durante i primi minuti, lo stesso Kimishima ha dapprima riassunto il video di presentazione di ottobre. Poi finalmente svelato la data d’uscita della nuova console ibrida Nintendo, ovvero il 3 Marzo di quest’anno. Il prezzo, in yen 29.980¥ , e in dollari 299,99$. Poi hanno annunciato importanti novità sul multiplayer, sia in locale che online. Kimishima dice: -sarà possibile collegare fino a 8 Nintendo Switch in locale-. Questo è un importante cambiamento per giochi come Mario Kart 8 Deluxe e Splatoon 2 ed inoltre anche con una sola console due player potranno giocare assieme, grazie ai due Joy-Con. Un nuovo online service di Nintendo accompagnerà i giocatori di Switch.

Questo servizio sarà reso a pagamento a partire da quest’autunno. Un cambiamento importante che segue l’esempio delle due grandi rivali di Nintendo, Sony e Microsoft. Infine, Kimishima ha annunciato la caratteristica “Region free” di Switch, un vero e proprio cambio di rotta rispetto al passato.

Cosa ci sarà dentro la scatola di Nintendo Switch?

Lo starter pack della console include la console caratterizzata da uno schermo di 6,2 pollici. La base per Nintendo Switch, che ospita la console e si collega al televisore e che viene chiamata Nintendo Switch Dock. I controller Joy-Con destro e sinistro, una impugnatura Joy-Con (a cui si collegano i due Joy-Con per formare un controller). Un set di laccetti per Joy-Con, un cavo HDMI e un blocco alimentatore. Saranno disponibili due versioni della console: una con i Joy-Con grigi e una con un Joy-Con blu e uno rosso allo stesso prezzo della versione con i Joy-Con neri.

Le modalità di utilizzo della console sono invece la “TV MODE” (la modalità classica per intenderci); la “TABLETOP MODE” (il nintendo switch console diventa lo schermo di gioco, e i JoyCon sono i controller); infine La “HANDHELD MODE” (agganciando i Joy-Con alla console e usando quest’ultima come schermo). La console è ibrida, la tabletop mode e la handheld mode sono le due modalità in cui è possibile utilizzare la console all’esterno. Le caratteristiche della batteria consentono fino a 6 ore di autonomia, ma dipendono fortemente dal software di gioco in uso (fino ad un minimo di circa 3 ore di gioco). Un dato non eclatante e sotto le aspettative purtroppo.

 I nuovi tipi di controller, prezzo della console e dubbi

Inoltre parte della conferenza è stata dedicata ai due Joy-Con, che promettono un grosso passo in avanti nell’esperienza di gioco. Con il Joy-Con sinistro possiamo catturare immagini. Mentre con il Joy-Con destro include un sensore NFC che permette di leggere gli amiibo e una telecamera IR di movimento in grado di “rilevare la distanza, la forma e i movimenti degli oggetti vicini in giochi appositamente creati”. Entrambi i Joy-Con includono una funzione rumble HD avanzata, che esegue vibrazioni molto realistiche. Un sistema che promette di essere molto più gratificante e soddisfacente per i giocatori insomma.

Restano però delle incognite: davvero poco ancora si sa dell’hardware e alcuni ragionevoli dubbi restano circa il nuovo servizio online. Proprio perché a pagamento dovrebbe essere sostanzialmente migliorato. Ma nessuna rassicurazione è giunta in questo senso durante la conferenza. Un altro fattore deludente è, per molti versi, il prezzo della console in Europa. Nintendo Switch verrà venduto a circa 330 euro, sostanzialmente al di sopra del prezzo di vendita in dollari e in yen. Questo potrebbe rallentare le vendite nel vecchio continente e confermare la vecchia polemica che accusa un mancato interesse, da parte di Nintendo, per il nostro mercato.

I Giochi

Nintendo Switch

Infine l’ultima parte della conferenza, ma anche quella più consistente, è stata dedicata ai titoli confermati per Switch. Alcuni sono stati analizzati più nel dettaglio mentre altri sono stati annunciati con qualche immagine e nulla di più. In ordine d’uscita:

The Legend of Zelda: Breath of the Wild: in vendita proprio dal 3 Marzo. (Già trattato in precedenza )

1,2 Switch!: un nuovo titolo Nintendo capace di valorizzare al massimo le grandi potenzialità dei Joy-con, disponibile dal 3 Marzo.

ARMS: un nuovo picchiaduro Nintendo disponibile dalla primavera di quest’anno!

Splatoon 2: la nuova versione dello sparatutto firmato Nintendo arriverà sul mercato in Estate e promette di rivoluzionare il sistema di gioco rispetto al predecessore.

Super Mario Odissey: sicuramente un’anteprima entusiasmante quella di Super Mario Odissey, se non la migliore in assoluto tra quelle mostrate durante la conferenza. Mondi ampi e ambientazioni sia metropolitane che esotiche. Ed infine la possibilità per Mario di utilizzare il proprio cappello come un vero e proprio micidiale boomerang. Con queste premesse non ci si può che attendere un titolo superlativo per il vero beniamino di tutti i fans Nintendo, peccato che l’uscita sia prevista per la fine dell’anno.

Oltre a questi titoli, la cui data d’uscita è stata indicativamente confermata, durante la conferenza sono state mostrate in anteprima numerose immagini che promettono una line up vasta e interessante, con oltre 80 progetti in sviluppo da parte di numerose importanti aziende. Mario Kart 8 Deluxe, Sonic Mania, Fire Emblem Warriors, Xenoblade Chronicles 2, Super Bomberman R, Puyo Puyo Tetris e tanti altri! Il futuro di questa console sembra già promettere bene, e noi ne siamo entusiasti!

Ringrazio tanto TZK Ekate per questo bel riassunto e non ci resta nient’altro che aspettare!

 

Share Post:

Related Posts