by ElementGaming in
League of Legends News

Tutti gli agonisti tentano di essere i migliori nella propria disciplina.

Nello sport e nell’e-sport parliamo infatti di top player, o pro player. Per un medio giocatore o amatore della specialità in questione essi sono punti di riferimento o modelli comportamentali importanti . Sono visti come portatori di gran fortuna poiché spesso allegati a contratti milionari ottenuti facendo quello che amano fare.

Ebbene la vita di un campione non è sempre semplice e in discesa (anche escludendo il percorso per arrivare a quel livello così alto).
pro skt

Chi lo dice? I pro stessi!

A seguito di sondaggi anonimi si è stati in grado di definire le opinioni degli interessati a riguardo di alcune delicate questioni. Il “giovane” settore dell’e-sport, non è visto di buon occhio come settore lavorativo vero e proprio come in Oriente. Può capitare che gli aspiranti pro gamers incontrino il primo ostacolo nelle mura domestiche, ovvero l’opinione dei genitori. Eppure essa, nell’esperienza della maggior parte dei ragazzi intervistati, non risulta ostruttiva. In ogni caso l’atleta può contare sull’appoggio fermo di almeno un genitore.

Cosa ignorata, ma non scontata, è che quando si è ingaggiati in un team si è sottoposti a un contratto lavorativo in piena regola con annessi diritti e doveri.

La giornata lavorativa media di un player va dalle 10 alle 12 ore in cui, da contratto, si allena nella sua specialità, per esempio LOL. Agli allenamenti si aggiungono continui eventi di specialità che si svolgono in giro per il mondo. Ciò va a limitare naturalmente il tempo da impiegare in maniera differente, compreso la vita sociale.

Ogni team professionistico tende a convivere in una gaming house.

Questa condizione favorisce l’intesa, ma limita lo spazio personale e spesso amplia la mancanza degli affetti domestici. Anche il senso delle relazioni spesso soccombe al senso del dovere. Solo un terzo dei giocatori intrattengono una relazione con l’altro sesso, e moltissimi sono addirittura restii a considerare un team con esponenti femminili all’interno.

Un forte ambiente competitivo spesso genera pressioni psicologiche notevoli, ansie e senso di impotenza. Non è troppo raro infatti nemmeno l’uso di droghe e stimolanti. L’isolamento, nonostante la ricca retribuzione nella maggior parte dei casi, è così profondo da limitare addirittura il rapporto con i medici.

In casa TSM?

Un esempio che portiamo è quello di Doublelift, ADC dei TSM. Dopo la performance non troppo esaustiva dello scorso campionato mondiale, i fan dei TSM temevano per un cambiamento della formazione. Ebbene sono stati travolti dalla pesante notizia di una pausa presa dall’atleta della botlane. A monte di questa decisione c’è proprio la frustrazione che la vita da giocatore d’elite gli procura. Il suo contratto prevede allenamenti di 10-12 ore al giorno, 10 mesi all’anno. A questi si aggiungono molte e massacranti ore di streaming, eventualmente maratone.

Mesi di allenamento e sacrifici che in un solo giorno o poche ore possono andare buttati, a causa di una brutta prestazione

Questo può minare non solo la salute fisica di un individuo, ma anche la sua salute mentale. Team Solo Mid è una delle poche associazioni ad aver ingaggiato anche uno psicologo per salvaguardare i propri dipendenti. Sia l’azienda che Doublelift ritengono che una pausa per un giocatore sottoposto a teli stress sia una cosa positiva. Questa presa di posizione potrebbe convincere altri ragazzi ad allentare i ritmi, pensare al proprio futuro con lucidità, anche nell’ottica della fine della propria carriera di giocatore professionista. A proposito dell’ADC, ha deciso di saltare gli eventi LCS primaverili per temprarsi e partecipare alle selezioni e agli eventi estivi in piena forma. Si concentrerà sullo streaming, mantenendo un ritmo ragionevole di lavoro e riallacciando il rapporto con i suoi follower. Sabato e domenica saranno giorni dedicati al completo riposo. Al momento non ha alcuna intenzione di abbandonare la scena competitiva.

Continuate a seguirci per tante news e curiosità su League of Legends.

Share Post:

Related Posts