Andrea Tombolato di ElementGaming in
News Pokemon

Finalista del Midseason di Rovereto.

Il panorama italiano di VGC Pokemon è davvero spettacolare. Niente di scontato, tattiche innovative e players con il giusto pizzico di follia. Chi ha la fortuna di assistere ai loro allenamenti e alle loro sfide, si accorgerà che le loro idee sono effettivamente una miniera d’oro. Direttamente dalla scuderia Element, oggi conosceremo Richzem, finalista del Midseason di Rovereto in Gennaio. Otto domande per conoscerlo e per farci spiegare il suo approccio alle lotte e alla preparazione dei team.

Chi sei Richzem? Parlaci un pò di te.

Sono Michel per gli amici Mich, ho 24 anni e lavoro. Nel tempo libero amo giocare a pokemon e nerdare in generale.

Da quanto tempo giochi a Pokemon?

Gioco a Pokemon da quando sono bambino. Ho iniziato con blu e rosso e ho giocato a tutti i giochi della saga principale. Mi sono avvicinato al competitivo nel 2012 in singolo, ma da fine 2013 mi sono appassionato di VGC, giocando la mia prima premier solo nel 2014 perché non capivo bene i metodi di iscrizione.

Come ti alleni?

Odio lottare su battle spot e showdown. Mi alleno sempre sfidando player in bo3, di solito amici o player bravi che possano farmi rendere conto dei punti deboli del mio team.

Come prepari le tue squadre?

Di solito scelgo una core di 3 pokemon e ci costruisco attorno altri 3 che possano essere utili ed efficienti nel supportarli e darmi più alternative possibili.

Che squadra hai usato per il midseason?

Ho usato un team basato su Eevee e la sua mossa Z. Due settimane prima del Midseason ho vinto una premier con un team molto standard e volevo differenziarmi un po’ per non rischiare di venire troppo counterato. Era un periodo del meta in cui la gente non si aspettava che qualcuno usasse un team con Eevee e per fortuna è andata bene!
team usato da Richzem

Quali son stati i match più interessanti?

Ricordo in particolare, che al secondo turno del Midseason incontrai Davide “Dave” Cognetta, un player che nel VGC 2017 sta andando alla grande; aveva un team con un perish song e per un team con staffetta è difficile contrastarlo, ma per fortuna mi ero preparato un paio di giorni prima contro un amico. Alla fine mi sono portato a casa il match e portandomi sul 3-0 mi sono assicurato la top. Un’ altra grande bo3 è stata conto Davide Carrer. Già ci eravamo scontrati durante la swiss e ci siamo trovati poi in top 4. Aveva un team con Mandibuzz/Fini specs e Metagross mi ha dato filo da torcere. Questa è stata una bo3 davvero bellissima! In finale me la sono vista contro Alessio Boschetto, che aveva un team con Tapu Koko e Whimsicott taunt e non sono riuscito a mettere in atto la staffetta. Peccato, ma mi sono divertito molto e mi sono portato a casa 45 cp e una copia di pokemon sole!

Cosa ne pensi del metagame attuale?

Il metagame si è evoluto in meglio. Ora è molto vario e divertente, sopratutto
con la possibilità di trovare pokemon con set originali!

Ti stai preparando per qualche torneo?

Mi sto preparando per il regionale in Francia a Lione. Sto provando un team
abbastanza standard con qualcosa di originale dentro ma è ancora tutto da costruire.
 C’è chi preferisce giocare i bestioni che fanno danno e chi invece preferisce piazzare i muri di cemento armato. Richzem ama Eevee e le eevolution e di sicuro non ha paura di schierarli nel campo di un torneo. A parer mio, il fatto che molti players preferiscano copiare e incollare le stesse strategie usate da altri campioni, non rende giustizia a un pokedex oramai contenente 802 creature.


 Grazie Richzem per quest’intervista e buona fortuna per il regionale di Lione.

Condividi l'articolo

_ Articoli