Che fine ha fatto Ken Levine?
by Azeras9 in
News

Che fine ha fatto Ken Levine?

Dopo ben 9 anni, del nuovo progetto di Ken Levine non si è visto ancora nulla. Il suo nuovo studio di produzione, al secolo Ghost Stories Studio, nato nel 2013 dal “reboot” di Irrational Games dopo il rilascio dei DLC di Bioshock Infinite, nelle intenzioni del suo fondatore avrebbe dovuto puntare su una maggiore libertà creativa e un approccio fresco e nuovo al medium videoludico, seppur potendo contare su budget minori e una forza lavoro estremamente ridotta.

Secondo un articolo scritto da Jason Schreier e pubblicato su Bloomberg, i lavori sarebbero stati interrotti e ripresi più volte proprio a causa delle difficoltà del game director di gestire un lavoro estremamente ambizioso, ma con dei limiti intrinseci dovuti al budget ed al personale coinvolto.

Inoltre pare che Levine non abbia un carattere facile e tenda a scartare le idee dei suoi collaboratori o a non comunicare affatto con loro quando non li ritiene all’altezza del proprio operato.

La situazione appare quindi tutt’altro che rosea e non è la prima volta che le capacità di Levine come director vengono messe in dubbio, tant’è che già l’acclamato Bioshock Infinite era stato rebootato internamente più volte, spingendo molti membri del team di Irrational ad abbandonare il progetto e spingendo 2K Games, publisher di Irrational, ad assumere un secondo director per portare a termine i lavori.

Share Post:

Related Posts