Yu-Gi-Oh Master Duel, un nuovo duellante tra i TCG
by ladamadelsilenzio in
Element Weekly News

Brand ormai storico, nato nel 1996 con la pubblicazione del suo primo manga, Yu-Gi-Oh si è evoluto nel tempo portando con se un meta sempre più complesso e difficile da gestire.

Dal semplice gioco di carte fisico si è poi puntato sull’online. Il primo vero e proprio online a portata di tutti è stato Duel Links. Il gioco si presentava diviso in Dimensioni, in cui si potevano sbloccare e giocare specifici duellanti. Il loro sblocco avviene in due modi: Sblocco per Fase e Sblocco Speciale.

Nel primo modo al giocatore bastava completare determinate quest per avanzare di fase per poi arrivare al personaggio desiderato. Nel secondo invece le missioni di sblocco sono nascoste e,  a meno che non le leggiate su internet, difficili da raggiungere.

Per quanto riguarda il gameplay, il terreno di gioco venne ridotto da 5 carte a 3, fino all’arrivo delle evocazioni Pendulum che con una determinata abilità aggiunge altri 2 spazi laddove senza l’uso di tale abilità le carte vengono spostate nella zona magia/trappola. Mentre il numero di carte per mazzo vennero ridotte da 40/60 carte a 20/30.

Man mano che le dimensioni venivano aggiunte,  e di conseguenza aumentavano le meccaniche, il gioco ha cominciato a sbilanciarsi paurosamente, e se da una parte c’era il problema di carte troppo potenti, dall’altra c’erano crash e connessioni con i server instabili.

Era chiaro che il gioco non era più in grado di mantenere il vero e proprio Meta che tutti desideravano, ed è qui che fa il suo ingresso Master Duel: annunciato a Luglio 2021 e uscito il 19 Gennaio 2022, porta con se già tutte le espansioni disponibili, impreziosite da risoluzione in 4K, cross-play e cross-save, personalizzazione estetica e ritorno alle regole classiche del TGC. Il focus stavolta sarà sul PvP sebbene continuerà ad esistere anche una parte PvE, in cui si potranno giocare varie campagne, che al momento sono solamente 3.

Insomma, il gioco si presenta come il vero TGC online di Duel Monster, quello in cui tutti speravano. Ma per il momento è troppo presto e per quanto riguarda i bilanciamenti dovremmo aspettare ancora un po’ per vederne i risultati.

Share Post:

Related Posts