eShop 3DS e WiiU in chiusura?
by Azeras9 in
Element Weekly News

Dopo una prima parziale chiusura che aveva coinvolto i paesi dell’America Latina, Nintendo ha deciso di far calare il sipario sulla sua precedente generazione di console.

L’azienda di Kyoto ha infatti annunciato via Twitter che a partire dal 23 maggio di quest’anno non sarà più possibile caricare fondi tramite carta di credito sull’eShop del Nintendo 3DS e su quello di Wii U; dal 29 agosto, poi, la stessa sorte toccherà le carte prepagate, fino ad arrivare a marzo 2023, data in cui lo shop verrà definitivamente chiuso.

Pur non essendo la prima volta che la grande N chiude un suo store digitale – pensiamo ad esempio a quello del suo più grande successo commerciale, ovvero Wii – molti utenti sono preoccupati che questa forma di “obsolescenza programmata”, insieme all’insistente lotta alla pirateria perpetrata dall’azienda, portino alla definitiva perdita di alcune produzioni di un certo valore, qualora queste non diventino oggetto di remastered o remake su console più moderne.

(Tanto per fare degli esempi, Xenoblade Chronicles ha rivisto la luce proprio prima su 3DS e poi su Switch, ma lo stesso non si può dire per lo spin-off Xenoblade Chronicles X, relegato a Wii U; Bayonetta 2 ha avuto un porting su Switch, ma lo stesso non si può dire del primo Bravely Default o di Kid Icarus Uprising.)

Share Post:

Related Posts