Featured EA Sports Rally
by Kage0x in
Element Weekly News

Codemasters è da anni un punto di riferimento per gli appassionati di corsistici simcade: racing game accessibili ma non banali, sempre in perfetto equilibrio tra simulazione e accessibilità. Il team britannico è da qualche tempo stato inglobato da EA, che ne ha preso il controllo ma – almeno stando alle dichiarazioni della stessa software house – non sembra puntare a cambiarne la filosofia di sviluppo.

Qualcosa però sembra inevitabilmente destinato a cambiare. Secondo alcuni rumor Dirt Rally 3.0, terzo capitolo del più simulativo dei prodotti del team, sembra esser stato definitivamente cancellato. Una scelta che potrebbe risultare tutt’altro che tragica, dato che ci stiamo avvicinando molto rapidamente alla fatidica data in cui Codemasters immetterà sul mercato il suo primo gioco di rally su licenza ufficiale WRC. Tale licenza è infatti stata acquisita nell’ormai lontano 2020, ma vedrà i primi frutti solamente nell’anno fiscale 2023/2024. L’idea che il team voglia semplicemente ritardare il processo di sviluppo e reindirizzare asset e forza lavoro verso un unico, grande gioco di rally simulativo, onestamente, non ci dispiace affatto.

Un’ulteriore conferma del cambio di rotta messo in atto in casa Codemasters riguarda il rebranding completo del vecchio account Twitter di DiRT, che è di fatto stato chiuso in favore del nuovo “EA Sports Rally”. Da anni Codemasters stava portando avanti due serie parallele, la più caciarona DiRT e Dirt Rally 2.0, quindi l’idea di unificare gli sforzi creativi sotto un unico cappello per non farsi concorrenza da sola potrebbe non essere esattamente una cattiva idea. Al momento non ci sono conferme su quello che sarà il futuro dei giochi di rally targati Codemasters, ma non vediamo davvero l’ora di scoprirlo.

Voi che ne pensate? Siete amanti dei racing game del team britannico?

Share Post:

Related Posts