Featured Rainbow Six Siege Anno 7
by ItsLilyren in
Element Weekly News

Rainbow Six Siege dà il benvenuto alla prima stagione dell’Anno 7: Demon Veil. Grandissimi cambiamenti e novità sono quello che ci aspetta in questa stagione ricca di nuovi contenuti, come l’arrivo di un nuovo Operatore, dell’attesissimo Deathmatch a squadre e la possibilità di utilizzare tutti i mirini senza ingrandimento su tutte le armi primarie, aggiungendo, quindi, un’ulteriore possibilità di personalizzazione per le armi dei vari operatori.

Entriamo nel dettaglio parlando della prima grande aggiunta di questa season, ovvero il nuovo operatore. Dopo i suoi trascorsi nelle forze di polizia di Tokyo e come guardia del corpo nel settore privato, Azami è il nuovo difensore che si unisce alla famiglia degli Operatori di Rainbow Six, assieme alla sua abilità: la barriera Kiba, ovvero, citando la descrizione data da Ubisoft “un kunai modificato che aderisce a una superficie dopo il lancio e rilascia un materiale che si espande e si solidifica, creando una barriera antiproiettile per riempire i buchi della vostra difesa”.

L’arrivo di Demon Veil inserisce, inoltre, la nuova modalità di gioco permanente Deathmatch a squadre, che, secondo i creatori, servirà ai player come riscaldamento per la mira e per creare un ambiente di gioco più rilassato all’interno di Rainbow Six Siege.

Le partite durano massimo 5 minuti o fino a quando una squadra non avrà raggiunto 75 uccisioni, con la possibilità di cambiare Operatore durante la partita, la quale può essere giocata su Parco divertimenti, Villa o Favelas. Più giocatori potranno utilizzare lo stesso Operatore, ad eccezione degli Operatori con lo scudo (Blitz, Montagne, Clash) che non saranno disponibili.

Infine, ogni giocatore avrà gli stessi gadget e non potranno essere usati i rinforzi, le barricate, gli strumenti di osservazione, i droni, i rampini e lo scudo balistico di Fuze.

Ubisoft, però, non di fa mancare proprio nulla e ha aggiunto altre novità per cercare di risollevare il gioco, è infatti possibile, per gli Assalitori, cambiare Operatore e dotazione durante la fase di preparazione e tutti i giocatori hanno accesso all’utilizzo di tutti i mirini senza ingrandimento, ad eccezione del DP27 custom reflex, su tutte le armi primarie e su alcune armi secondarie.

Concludiamo la notizia con un’aggiunta molto particolare e, speriamo, utile al fine di contrastare il reinserimento di giocatori bannati e lo smurfing, infatti, da questa season, tutti i player devono associare un numero di telefono al proprio account Ubisoft.

Share Post:

Related Posts