Il tempo delle votazioni del pubblico per scegliere i rappresentanti del Team Fire e del Team Ice agli All-Star 2016 è ormai concluso.

30 Giocatori prenderanno parte all’evento più pazzo della stagione di League of Legends, scopriamo chi ha vinto il cuore dei tifosi e chi, invece, non ce l’ha fatta.

Iniziamo subito con il ripetere, per chi non conosce la struttura dell’evento, che la competizione è fra due team composti da 15 giocatori ciascuno. I 30 giocatori totali provengono dalle 5 regioni più importanti del competitive League of Legends, più una regione minore scelta tramite un altro torneo, l’IWC (International WildCard) All-Star 2016.
I players sono stati eletti dal pubblico tramite una votazione che ha raccolto milioni di voti. La regola è la seguente: un team non può avere più di due rappresentanti dalla stessa squadra. (Esempio: Faker,Bengi e Bang non possono partecipare in tre in quanto giocano nella stessa squadra, gli SK Telecom T1).

I due team sono così suddivisi:

Team Ice (EU-Europa, LPL-Cina, LMS-Taiwan)
vs
Team Fire (NA-Nord America, LCK-Corea, IWC-International Wildcard).

Andiamo a presentare ora i vari player, sono sicuro che ne conoscerete la maggior parte!

Team Ice

EU

Star 2016 peke

Top: sOAZ (Origen)
Jungle: Jankos (H2K)
Mid: xPeke (Origen)
Adc: Rekkles (Fnatic)
Support: Mithy* (G2 Esports)

Partiamo dalla regione che ospita il torneo, visto che l’All Star 2016 si disputerà a Barcellona a Dicembre.

Possiamo già identificare molti volti noti in questa squadra, formata da due leggende dei Fnatic, già in circolazione dalla season 1, ovvero sOAZ e il campione mondiale nella season 1, xPeke.

Nonostante il suo recente passato da ADC negli Origen, la sua fama in patria da midlaner certo lo precede. Enrique Cedeno Martinez potrà essere anche un giocatore in fase calante, ma quanti possono dire di aver dato il proprio nome a una mossa? (ndr xPeke=Backdoor)

All-Star 2016 sembra quasi una riunione della vecchia dinastia dei Fnatic, visto che anche Rekkles faceva parte, nella season 3, di quel team che aveva dominato per tante split di fila l’EU LCS.

Jankos invece proviene dagli H2K, arrivati in semifinale dei Worlds 2016 per poi essere asfaltati per 3:0 dai Samsung Galaxy. Jankos, soprannominato “First blood King” per la sua consuetudine di ottenere il primo sangue, ne è la punta di diamante. 

Mithy è il support dei G2 Esports, vincitori della Summer Split europea ma che vengono da una prestazione estremamente negativa ai Worlds, dove sono usciti ai gironi. Basterà il supporto casalingo per far tornare in Mithy quella scintilla che tutti avevamo ammirato durante la regular Season? Speriamo di sì.

*Mithy è stato scelto in quanto YellowStar, che aveva ricevuto più voti, ha declinato l’invito all’evento.

LMS

Star 2016 jteamheader

Top: Ziv (ahq-eSports)
Jungle: Karsa (Yoe Flash Wolves)
Mid: Maple (Yoe Flash Wolves)
Adc: Bebe (J-Team)
Support: Albis (ahq-eSports)

A far compagnia all’EU nel Team Ice troviamo l’LMS, ovvero la lega professionistica di Taiwan. Questo è un vero e proprio dream team per questa regione, visto che presenta i migliori giocatori che l’LMS ha da offrire in ogni ruolo.

Sembra passata un’eternità da quando Bebe e Toyz trascinarono i TPA alla vittoria del mondiale della season 2. Infatti la skin “TPA Ezreal” è dovuta proprio all’ADC del J-Team, la nuova denominazione dei TPA.

Pur essendo un po’ calato negli anni, il pubblico ha sempre avuto un grande affetto per Bebe, che continua ad essere una presenza fissa in questo evento e non mancherà nemmeno negli All-Star 2016.

Ziv e Albis provengono dagli ahq. Il primo ha ricevuto tanti riconoscimenti per la sua abilità di carry in quasi tutte le partite di questo team; il suo talento sarà messo di nuovo a dura prova dalla qualità degli avversari. Albis è il miglior support di Taiwan e lo mostra in ogni game con eccellenti roam e vision control.

Karsa e Maple sono la punta di diamante dell’LMS. Sono entrambi tra i migliori giocatori al mondo nel loro ruolo e hanno portato i Flash Wolves a tanti titoli consecutivi. Sono l’elemento cruciale per le vittorie del loro team, senza menzionare che cucinano ottimi pancakes e Waffles.

La LMS ha dimostrato di essere spesso stata la kryptonite per la Corea nelle competizioni internazionali. Vedremo se terranno fede a questo nome!

LPL

Star 2016 cropped_loopuzi

Top: Mouse (EDward Gaming)
Jungle: Clearlove (EDward Gaming)
Mid: We1less (LGD)
Adc: Uzi (Royal Never Give Up)
Support: Mata (Royal Never Give Up)

Anno nuovo, altro piazzamento ai quarti di finale per il leggendario jungler degli EDward Gaming, Clearlove. Se non altro, possiamo dire che è molto consistente. Perennemente presente agli eventi internazionali, spera di poter aggiungere al suo palmares un altro titolo per la sua Cina.

A fargli compagnia c’è Mouse, top laner assente ai mondiali per via di un lutto familiare. Essendo un vecchio main Support, la sua versatilità potrebbe aiutarlo contro i suoi temibili avversari.

We1less gioca negli LGD, dove si chiamava precedentemente GODV. E’ un giocatore estremamente abile nelle sue meccaniche e molto confidente (bisogna esserlo per chiamarsi GOD).

Uzi e Mata sono probabilmente una delle botlane più spaventose del mondo. Un veterano del competitive e un vecchio campione mondiale, cosa aspettate a stupirci?

Team Fire

LCK

Star 2016 24755956001_c2134bbee7_b

 

Top: Smeb (ROX Tigers)
Jungle: Bengi (SK Telecom T1)
Mid: Faker (SK Telecom T1)
Adc: PraY (ROX Tigers)
Support: Madlife (CJ Entus)

Faker e Bengi insieme hanno vinto il Mondiale per 3 volte. Potrebbero donare ai loro compagni le loro giacche da campioni del mondo e gliene avanzerebbe una.

Smeb e PraY sono probabilmente i migliori al mondo delle loro posizioni, e portano un sacco di style points alla formazione della LCK data la loro presenza in molti spot della lega coreana che li raffigura in situazioni divertenti.

Madlife è un giocatore storico, sempre costante nonostante il calo incredibile dei CJ Entus nel corso degli anni. Speriamo di poter vedere il suo Thresh, o al limite il suo Blitzcrank.

La Corea è sempre stata la nazione più vincente negli eSports, e League of Legends non fa eccezione. Speriamo che con un META pazzo e in una competizione pazza come gli All-Star avremo anche dei pick pazzi per aumentare lo spettacolo!

NA

Star 2016 bjerg1

 

Top: Impact (Cloud 9)
Jungler: Reignover (Immortals)
Mid: Bjergsen (Team SoloMid)
Adc: Doublelift (Team SoloMid)
Support: Aphromoo (Counter Logic Gaming)

Beh, finché Impact è qui, top dies. Se non capite il meme, non preoccupatevi, sono cose per persone malate di Twitch.tv! Memes a parte, ricordiamoci che Impact è stato campione del mondo con gli SKT T1 nella season 3, ed è sicuramente un avversario da non sottovalutare.

Reignover ha dimostrato da tempo di essere cresciuto tantissimo dai suoi esordi in Corea con Fnatic e Immortals. E’ conosciuto per tirare fuori dei pick particolari, speriamo lo faccia anche in questi All Star 2016, visti i cambiamenti nella giungla!

Nonostante la decisione di prendersi una pausa, Doublelift giocherà ancora con il suo fido compagno Bjergsen almeno in questo torneo. Sono i due giocatori migliori nelle loro posizioni in America, speriamo ci diano spettacolo come solo loro sanno fare, a suon di Pentakills!

Aphromoo giocherà di nuovo con Doublelift. Sono ancora amici? Hanno ancora sinergia? Si picchieranno? Sono ancora la Rush Hour? è tutto da vedere.

Per quanto riguarda l’International Wildcard, il loro torneo è ancora tutto da svolgere (1-4 Dicembre). In ogni caso, i loro rappresentanti saranno nel Team Fire di questi All-Star 2016.

Eccovi tutte le informazioni su come comprare i biglietti qualora possiate partecipare Live a questo torneo!

Speriamo di avervi chiarito le idee per quanto riguarda gli All Star 2016 di Barcellona . Auguriamo un buon torneo a tutti!