Nintendo chiude il ciclo di conferenze di quest’anno

Ci siamo, tutte le conferenze si sono conlcuse, il vero e proprio E3 2018 può finalmente avere inizio; a concludere il ciclo è Nintendo che però, a detta mia e di molti altri, non conlude in bellezza ma bensì con un flop, andiamo a scoprire perché…

Daemon Ex Machina

Il direct di Nintendo si apre con un titolo che non ha lasciato a bocca aperta molte persone, se non qualche cerchia di appassionati. Si tratta di Daemon Ex Machina di Marvelous Entertainment, un Hack and Slash che vede protagonisti dei robottoni e che arriverà nel 2019.

Xenoblade Chronicles 2: Torna – The Golden Country

Già qualcosa era nell’aria ed ora arriva l’annuncio ufficiale di questo nuovo DLC Per Xenoblade Chronicles 2. Questo DLC espanderà la storia dell’antagonista del gioco, Jin e della sua terra natale, Torna. L’espansione sarà disponibile per tutti gli utenti Switch il 14 Settembre all’interno del Season Pass, a 29,99$.

Pokémon Let’s Go Pikachu! e Let’s Go Eevee!

Non è stato mostrato od annunciato nulla di nuovo riguardante questi due episodi, solamente è stato rimarcata la meccanica di cattura dei Pokémon (ora simile a quella di Pokémon go) ed evidenziata l’utilità della Poké ball Plus, all’interno della quale sarà incluso Mew.

Super Mario Party

Ed ecco la prima grande sorpresa di questo Direct: Super Mario Party per Switch, che questa volta sembra davvero interessante. Questo Mario Party sembra ricalcare le orme dei precedenti capitoli, ma il fatto che esca su Switch raddoppia le possibilità ed il divertimento. Sarà infatti possibile posizionare le Switch l’una accanto all’altra in maniera tale da poter collegare i due schermi: potremo interagire da uno schermo all’altro e i personaggi stessi passeranno da una console all’altra; davvero molto interessante.

Super Mario Party esce per tutti il 5 Ottobre 2018 su Nintendo Switch.

Fire Emblem: Three Houses

La seconda ed ultima sorpresa di questo Direct è rappresentata dall’annuncio bomba dell’arrivo di un nuovo Fire Emblem. Si chiamerà Three Houses e dal trailer possiamo vedere che diverse meccaniche sono state implementate nello strategico più famoso di casa Nintendo, come la possibilità di avere un focus sui soldati che combattono, in modo tale da entrare nel vivo della battaglia ed avere un grado di coinvolgimento maggiore. Altra novità è il fatto che la gestione del castello potrà essere eseguita tramite la visione in terza persona.

Fire Emblem: Three Houses arriverà su Nintendo Switch nella Primavera 2019

Fortnite

Una notizia che ormai tutti sapevano e che pareva ormai scontata da un po’ di tempo è quella dell’arrivo di Fortnite su Switch. L’annuncio ufficiale è arrivato proprio in questo Direct tramite un trailer presentativo. La domanda che tutti ci facciamo è: occorrerà avere l’abbonamento online per giocarci?

In attesa di risposte vi informiamo che Fortnite sarà scaricabile gratuitamente su Nintendo Switch già da oggi dalle ore 23:00

Killer Queen Black

Liquid Bit e Bumblebear Games approdano anche sull’ultima console della casa di Kyoto con il loro Killer Queen Black: un’esperienza arcade ad ispirazione retro convertita in multiplayer dove i giocatori dovranno raccogliere bacche, salire su lumache giganti o ammazzare regine per vincere.

Killer Queen Black uscirà sull’ultima console della grande N nel corso del 2018.

Hollow Knight

Anche di questo sapevamo già ma non vedevamo l’ora di sentircelo ridire un’altra volta: il piccolo capolavoro indie di Team Cherry arriva su Nintendo Switch, con tutti i suoi DLC, a partire da oggi, correte!!

Octopath Traveler

Era già noto al pubblico da molto tempo, ma Octopath Traveler è stato riannunciato quest’oggi al Nintendo Direct dell’E3 2018, questa volta con l’annuncio di una nuova demo in arrivo tra due giorni e con il reveal della data di uscita: Octopath Traveler sarà disponibile su Switch a partire dal 13 Luglio 2018.

Prima di fare l’ultimo annuncio, Nintendo ha mostrato una carrellata di titoli in arrivo presto su Switch, tra questi Just Dance, Dragon Ball Fighters, Starlink, Crash Bandicoot, Paladins, Ark e Monster Hunter Generations Ultimate. Vi invito a recuperarvi il Direct per vedere tutti gli altri giochi non precedentemente citati.

Super Smash Brawl Ultimate

Nintendo ha mostrato un video davvero troppo esaustivo per questo Brawl. Inizialmente ci ha mostrato come tutti i personaggi mai apparsi in anche solo un brawl saranno aggiunti all’interno di Ultimate, compresi due nuovi personaggi: l’Inkling da Splatoon e Ridley, storico antagonista di Metroid. Dopo aver fatto ciò, il nostro caro Masahiro Sakurai ci ha guidato in quello che a tutti è sembrato un tutorial per il gioco; è stato mostrato ogni singolo particolare aggiuntivo di ogni singola Ultimate di ogni singolo personaggio per poi proseguire con una lunga carrellata di nuove arene per poi arrivare a mostrare tutti gli assitenti e tutti i personaggi Eco.

Per darvi un’idea dell’esaustività della cosa (qualora vi foste persi la conferenza) si sono soffermati ad evidenziare i movimenti di determinati personaggi, ogni singola nuova mossa spiegata in ogni minimo dettaglio, ogni qualsiasi (seppur minima) modifica all’outfit o alle ultimate dei personaggi, spesso arrivavano pure a misurare le stature dei personaggi e a confrontarle con quelle degli altri (e non stiamo né scherzando né tantomeno esagerando).

Nonostante questa (a opinione comune) pessima presentazione, Super Smash Brawl Ultimate rimane il più grande e il più bel crossover della storia dei videogiochi ed uscirà il 7 Dicembre 2018 per Nintendo Switch. Qui sotto trovate il reveal completo (della durata di 25 minuti) completamente sottotitolato in italiano, qualora vi interessi.

Amibo e controller Game Cube compatibili con Ultimate

Tutti gli Amibo di tutti i personaggi presenti in questo nuovo Super Smash Brawl Ultimate (anche se non sono Amibo appartenenti a giochi Brawl) potranno essere riutilizzati per giocare ed inoltre è stata annunciata una rivisitatura del controller Game Cube utilizzabile come periferica e compatibile con il nuovo Super Smash Brawl.

Che ne pensate di questa conferenza di chiusura? Credete anche voi che sia stato un flop? Fatecelo sapere!!