LoL: Nuovo Campione: Jhin, il virtuoso

“Vi renderò stupendi. Vi renderò perfetti.”

 

Se ne è sentito tanto parlare…

Prima le voci misteriose che qualcuno diceva di sentire mentre uccideva il messaggero della landa, poi le 4 gif di Sona, Zed, Vi e Garen. Tutti avevano le proprie supposizioni su questa cosa tanto strana. Qualcuno vociferava che si stesse per fare l’aggiornamento in grande di Taric.

E invece no!

Invece tutto questo ci ha introdotto l’arrivo di un nuovo Campione in League of Legends; un nuovo ADCarry.

Non sappiamo ancora molto su di lui e sulla sua storia, ma ci sono state svelate abilità e strategie.

Quindi, sia vero o non vero che Jhin abbia ucciso quattro campioni innocenti, andiamo a vedere che cosa sarà in grado di fare.

 

► La passiva ci spiega un po’ come funzioneranno statistiche e attacchi base del nostro Virtuoso. Infatti, Jhin ha una particolare arma con soli quattro colpi da poter usare (un po’ come Graves). L’ultimo colpo infliggerà sempre danni critici e danni supplementari in base alla salute mancante del suo bersaglio.

Per quanto riguarda le statistiche, invece, i suoi attacchi critici infliggono meno danni del normale, e la sua velocità d’attacco non scala proporzionalmente con la velocità d’attacco. In compenso, grazie a velocità d’attacco e critico, aumenta il suo attacco fisico. Quando infligge un colpo critico, invece, la sua velocità di movimento aumenta in base alla sua velocità d’attacco.

►La Q lancia un bozzolo su un nemico vicino, che rimbalza 4 volte su nemici vicini. Se il bozzolo uccide il primo bersaglio, il secondo rimbalzo causerà danni addizionali.

►La W si compone di una passiva e di un’attiva. La passiva permette tramite attacchi base e la E, di marchiare il nemico. L’attiva spara un colpo a grande distanza, che colpisce tutti i minion ed il primo campione nemico. Se il campione è stato marchiato in precedenza, la W lo immobilizzerà.

►La E è una trappola che diventa invisibile appena piazzata, e viene attivata quando un campione nemico passa sopra di essa. Il campione nemico diventa visibile e viene marchiato. La trappola si espande, creando una zona di rallentamento che dopo qualche secondo esplode causando danni.

►La R si potrebbe definire un caricatore ad alta gittata. Infatti Jhin in potrà sparare quattro colpi a grande distanza che si fermeranno al primo campione nemico colpito, che verrà rallentato e subirà danni in base alla sua salute mancante. L’ultimo colpo infligge danni notevolmente più alti ed è sempre critico.

Jhin sarà un campione lento e molto strategico, che dovrà stare sempre attento alla sua posizione, ma che saprà fare i suoi disastri…