Stanotte ricominciano i mondiali di League of Legends: i quarti sono terminati e già siamo alle semifinali.
Vi siete persi cosa è successo la settimana scorsa o semplicemente vi siete addormentati durante qualche partita?
Rivivete con noi tutti i game di questi emozionanti quarti!

 

SAMSUNG GALAXY vs CLOUD9

13 OTTOBRE 2016: una sfida a senso unico.

Primo Game

Il primo game dei quarti è stato a senso unico sin dal primo sangue in midlane.
Al minuto 20 i C9 vedono il loro intero team sconfitto:è ACE.
5 minuti dopo, gli SSG raggiungono la base avversaria: 14 kill contro 2, 3 draghi e più di 15 k di vantaggio. Tutti gli obiettivi, baron compreso, sono già in loro possesso.
Nessuna torre per i C9.
I Samsung continuano sul nexus anche a costo di dare qualche kill e vincono con facilità .

Secondo Game

La seconda partita ha visto nuovamente il primo sangue degli SSG, questa volta in botlane.
Una magnifica giocata di Kennen e Orianna (godetevela) garantisce l’early Baron ai Samsung.
Questa volta i Cloud 9 riescono a pareggiare il conto dei draghi ma entrambi i Baron vanno agli SSG.
Il vantaggio di gold finale degli SSG ammonta a più di 11k.
Solo una torre bot e una top nella mappa dei Samsung sono cadute quando questi distruggono il nexus avversario.

Terzo Game

Nel terzo game i C9 riescono a prendere vantaggio di gold distruggendo la prima torre.
Aggiudicandosi nuovamente il primo sangue, gli SSG limitano subito il divario.
I salti di Meteos con Zac non sono abbastanza contro il vantaggio degli avversari.
Il divario è tanto grande da permettere a Poppy di rincorrere Orianna e morire senza gravare sulla squadra.
I Samsung distruggono il nexus avversario con baron buff attivo e vantaggio di 13 k di gold, 8 torri e 3 draghi.

Con un bilancio di 3 vittorie e 0 sconfitte nei quarti, gli SSG si qualificano a per le semifinali.

SK TELECOM T1 vs ROYAL NEVER GIVE UP

14 OTTOBRE 2016: uno scontro solo a tratti bilanciato.

Primo Game

Nella seconda giornata di quarti, i RNG si aggiudicano il primo sangue e ottengono subito vantaggio di gold.
La partita è combattuta, gli SKT affiancano in gold gli avversari ma non riescono ad eguagliarli.
Si gioca con cautela, ma in teamfight gli SKT non riescono a reagire e perdono così 3 draghi e il Baron.
I Royal Never Give Up entrano nella base avversaria in vantaggio di 6 kill, 6 torri e 9k gold, distruggendola.

Secondo Game

Gli SKT non perdono la calma e si riorganizzano: ottengono il Primo sangue e si portano in vantaggio.
Con una perfetta organizzazione ed un sapiente gioco di squadra gli SKT ottengono 4 draghi e il Baron, oltre all’Elder Drake.
Nulla possono fare i RNG: più di 15 k gold li separano dagli avversari. Con un bilancio finale di 10 kill e 9 torri di vantaggio, gli SKT vincono la partita.

Terzo Game

La sconfitta ormai è solo un ricordo lontano.
Gli SKT impongono il loro dominio sugli avversari già dal Primo Sangue; comandano il gioco perdendo solo un drago e nessuna torre.
La superiorità degli SKT si nota in ogni giocata(guardate questa play di Duke con Gnar).
Il doppio Drago Infernale sottolinea soltanto la differenza di danno che nasce dal vantaggio finale di quasi 20 k gold.
Al secondo Baron la partita è ormai finita per i RNG, che vedono cadere la loro base.

Quarto Game

I RNG difendono la dignità e il loro nome, conquistandosi il Primo sangue.
La partita si mantiene circa in parità per i primi quindici minuti, quando il leggero vantaggio dei ROX passa agli avversari.
Il vero giro di vite è il Baron degli SKT al 25. La disfatta si avvicina per i RNG, prendendo la forma di ACE al minuto 30.
Più di 14k di gold di differenza, 22 kill contro 9, 9 torri ad 1 e 3 draghi portano gli SKT alla vittoria.

Gli SKT si qualificano così per le semifinali con 3 vittorie e 1 sconfitta nei quarti.

ROX TIGERS vs EDWARD GAMING

15 OTTOBRE 2016: una lotta tra speranze e disfatta.

Primo Game

Prima torre e primo sangue garantiscono ai ROX un vantaggio immediato.
Nonostante la differenza di gold sia ancora colmabile, il gioco di squadra permette ai ROX di dominare i fight.
Triplo drago della montagna e Baron per i ROX, solo un drago dell’aria per gli EDG.
L’ACE dei ROX in base avversaria pone del tutto fine alle speranze degli EDG
Con un vantaggio di 14 kill, 16k di gold, 10 torri a 1, i ROX distruggono il Nexus avversario.

Secondo Game

La seconda partita di questa fase dei quarti vede nuovamente i ROX ottenere il primo sangue e prima torre.
Midlaner e jungler roamano assieme, accrescendo il vantaggio del team.
L’ACE al minuto 20 garantisce ai ROX il Baron, altre quattro uccisioni e il primo inibitore.
Un altro ACE al minuto 25 scrive la parola fine su questa partita dominata dai ROX.
18kill a 4, più di 15k di gold di vantaggio, tutti gli obiettivi e nemmeno una torre persa per i vincitori.

Terzo Game

Premesse positive nel terzo game per i ROX, con primo sangue e piccolo vantaggio iniziale.
Gli EDG, però, non si arrendono e con nervi saldi ribaltano la situazione con un fight in bot.
Il combattimento porta agli EDG 4 kill e una torre, al costo della sola vita del loro supporto.
Gli EDG riescono a mantenere e sfruttare il vantaggio ottenuto, concentrandosi sugli obiettivi.
ACE e Baron garantiscono agli EDG il primo inibitore.
Il resto della base e il secondo ACE non tardano a crollare sotto i colpi degli EDG.
Con un vantaggio di 10 kill, 10k di gold, 9 a 2 torri e 2 draghi ad 1, gli EDG si aggiudicano la prima vittoria dei quarti.

Quarto Game

Le speranze degli EDG si estinguono al primo gank, quando il jungler avversario compie il counter gank perfetto: quattro kill per una.
Le due torri che si aggiudicano gli EDG non sono abbastanza e il trade del drago per il baron è svantaggioso.
Crollano gli inibitori bot e mid, un ennesimo fight 4 per 1 e i ROX si aggiudicano la vittoria.
16k gold di vantaggio, 3 a 16  kill e 2 draghi per 1 sono le statistiche della vittoria definitiva.

Passano i quarti i ROX Tigers vincendo 3 match e perdendone 1.

 

H2K vs ALBUS NOX LUNA

16 OTTOBRE 2016: gli europei dominano la landa.

Primo Game

Primo sangue e doppia uccisione per gli H2K, che da quel momento manterranno il vantaggio indiscusso.
Diverse le kill che riescono a guadagnare, aumentando il divario con gli ANX.
Notevole ma non risolutivo è il Baron Steal di Syndra degli ANX.
Vladimir avversario, fresco di quadrupla uccisione, può facilmente sostenere il combattimento 1v5 causando gravi danni.
20 sono le uccisioni di vantaggio, 20k i gold, due i draghi infernali.
L’ultimo team Europeo distrugge il primo nexus dei quarti senza perdere nemmeno una torre.

Secondo Game

L’early trade 5v5 in botlane porta in vantaggio H2K per 3 uccisioni ad 1.
Al minuto 23 gli europei hanno distrutto 8 torri, ucciso il Baron e due draghi e si infiltrano prepotentemente nella base avversaria.
ANX non può colmare in alcun modo il divario di 13k di gold e soccombe: è ACE.
Indifeso, il nexus degli ANX crolla.

Terzo Game

La terza partita è ormai una pura formalità: H2K domina sin dall’inizio, con il primo sangue, prima torre e diverse kill.
A nulla servono le buone play in botlane che garantiscono qualche uccisione agli ANX.
ANX conquista 3 torri bot e 3 draghi, ma non saranno abbastanza per contrastare H2K.
Con il Baron buff, H2K distrugge la botlane avversaria e da lì l’intera base.

Vincono l’ultima giornata dei quarti gli H2K per 3-0.

Stanotte si affronteranno SKT e ROX alle 00.00 CEST, domani notte SSG e H2K.

Restate con noi per ricevere tutti gli aggiornamenti dei mondiali di League of Legends.

Element BernixPiotius
Si ringrazia The Candy Dark per il prezioso aiuto