Galactic Conquest – Introduzione


La Galactic Conquest è una competizione introdotta in Star Wars The Old Republic a metà del 2014, con l’espansione digitale Star Wars: The Old Republic Galactic Strongholds.
Consiste in una rotazione settimanale di obiettivi al raggiungimento dei quali si guadagnagno dei punti.
Nonostante sia stata pensata come gara fra gilde, chi non è in una gilda può comunque partecipare, con la differenza che non si sfruttano tutti i benefits.

Come si svolge


Ogni settimana di conquest inizia il Martedì alle 13 o alle 14, a seconda se si è in regime di orario solare/legale, e termina il Lunedì successivo alla stessa ora.
Il menù della Conquest si accede premendo il tasto L e quindi il tab Conquest.
In questo pannello sono presenti 3 sezioni :

  1. La conquest e gli obiettivi della settimana
  2. La classifica delle gilde per ogni pianeta conquistabile
  3. Il contributo del proprio personaggio e i premi che si ottengono al raggiungimento del cap. Nello specifico :
    • i punti maturati (Conquest Points) rispetto al cap (spiegato più avanti)
    • l’extra bonus (Stronghold Bonus) applicato ai punti degli obiettivi (spiegato più avanti)

Galactic Conquest Tab

All’inizio della settimana, quindi, ogni gilda decide quale pianeta invadere per concorrere alla conquista.

Conquest e Obiettivi


Ad oggi, esistono 14 differenti Galactic Conquest.
Ogni settimana ne inizia una nuova, ognuna della quali ha una lista differente di pianeti conquistabili ed obiettivi da raggiungere.

  • Clash in Hyperspace
  • Death Mark
  • Emergency Operations
  • Flashpoint Havoc
  • Relics of the Gree
  • Revenge of the Revanites
  • The Balance of Power
  • The Dread War
  • The Trade Emporium
  • Titans of Industry
  • Total Galactic War
  • Rakghoul Resurgence: Alderaan
  • Rakghoul Resurgence: Corellia
  • Rakghoul Resurgence: Tatooine

Per ogni Galactic Conquest, esistono degli obiettivi “one time” e degli obiettivi ripetibili.

Gli obiettivi ripetibili sono quelli che hanno il simbolo dell’infinito e portano punti ogni volta che si raggiungono.
Gli obiettivi “one time” sono quelli che danno punti solo la prima volta che si raggiungono.

A seconda del pianeta invaso, alcuni obiettivi guadagnano un bonus sul punteggio base e sono identificabili in quanto colorati di verde.

Prendiamo ad esempio l’obiettivo delle missioni eroiche su Alderaan.

Galactic Conquest Obiettivo

Il punteggio base è 500 ma, per effetto dell’invasione di Alderaan (x3), i punti che si fanno, per ogni missione eroica completata su quel pianeta, sono 1.500 (senza contare l’ulteriore supplemento dovuto allo Stronghold Bonus, spiegato più avanti).

Invasione e Classifica


Invasione

A parte un caso particolare (Total Galactic War, li ha tutti), ogni conquest ha dai 3 ai 5 pianeti fra i quali scegliere quello da invadere.
Per poter effettuare una invasione la gilda deve possedere la nave ammiraglia (per acquistarla servono 50 milioni).
Una volta invaso un pianeta, non è possibile cambiarlo, pertanto la scelta va effettuata dove il bonus si applica a quegli obiettivi che si sa essere facilmente raggiungibili dalla gilda.
Ogni Galactic Conquest favorisce diverse tipologie di obiettivi. Per esempio, The Balance of Power favorisce flashpoint e warzones qualora si invada Alderaan, mentre favorisce Crafting e War Supplies qualora si invada Voss.

Classifica

La sezione della Classifica mostra le 10 gilde col punteggio più alto.
Per conquistare un pianeta, la gilda deve invadere quel pianeta e risultare prima in classifica al termine della conquest.
Alla fine della settimana di conquest, la gilda risulterà conquistatrice del pianeta invaso e tutti i giocatori che atterreranno su quello specifico pianeta leggeranno, in alto al centro dello schermo un messaggio come quello in figura.

Galactic Conquest Message

Inoltre, ogni famiglia di personaggi (Legacy) guadagnerà il titolo di conquistatore del pianeta invaso, a patto che con almeno un personaggio si sia raggiunto il cap previsto (spiegato più avanti) dalla conquest.
Una volta conquistati tutti i pianeti previsti dalla Galactic Conquest (sono 18) ci si potrà fregiare del titolo “Galaxy Conqueror”, un titolo molto ambito da diverse gilde.

Premi


I premi previsti dalla Conquest sono di due tipi : Personal e Guild (visualizzati nella sezione 3 – vedi immagine all’inizio della guida).
Questi premi si ottengono raggiungendo il “cap”.
Raggiungere il “cap” significa totalizzare, con un personaggio, il punteggio previsto dalla conquest (visualizzati nella sezione 3 – vedi immagine all’inizio della guida).
Facendo riferimento alla Galactic Conquest visualizzata nell’immagine all’inizio della guida, il “cap” è di 35.000 punti.
I premi Personal si ottengono una volta sola, appena si raggiunge e/o supera il cap.
I premi Guild si ottengono appena inizia la nuova settimana di conquest e solo se la gilda è presente nella top ten al termine della settimana precedente di conquest.

Stronghold Bonus


Con l’espansione digitale Star Wars: The Old Republic Galactic Strongholds e successivi rilasci, ogni giocatore può possedere fino a 5 case.
Ognuna di queste case è arredabile e personalizzabile secondo il proprio gusto (con oggetti che si reperiscono in gioco) e ogni casa totalmente arredata garantisce il 25% di Stronghold Bonus.
Arredando tutte e 5 le case si raggiunge lo Stronghold Bonus massimo, che è 125%.
Avere un alto Stronghold Bonus ha un duplice vantaggio :

  1. permette di raggiungere il “Personal” cap più velocemente
  2. permette alla gilda di guadagnare un quantitativo maggiore di punti

Ricordando l’esempio riportato sopra, completando le eroiche su Alderaan e ipotizzando lo Stronghold Bonus del 100% (per facilitare i calcoli), cioè 4 case completamente arredate, i punti che si ottengono per ogni eroica completata sono :
(500 * bonus invasione) + (500 * (Stronghold Bonus/100)) = (500 * 3) + (500*(100/100)) = 2.000 punti

Fare punti ed essere in cima alle classifiche


La sfortunata verità della Galactic Conquest è che le gilde più numerose hanno maggiori possibilità di conquistare un pianeta.
Nonostante questo, però, è anche vero che una buona organizzazione può fare la differenza.
La prova la fornisce, per esempio, la Feccia Ribelle che, essendo una gilda “nazionale” – se non l’unica, pur avendo una quantità minore di giocatori rispetto alle gilde multinazionali, è stata capace di conquistare 16 dei 18 pianeti necessari al conseguimento del titolo Galaxy Conqueror.
Nell’ultima conquest “Revenge of the Revanites”, ha fatto tremare la prima gilda al mondo fino alla fine, risultando sconfitta solo alla chiusura della settimana di conquest, dove con un solo minuto in più sarebbe risultata prima nella classifica finale.