Oggi sotto i riflettori troviamo i ragazzi del Team Insanity, che recentemente si sono uniti alla nostra multigaming. Senza temporeggiare, diamo subito loro la parola.

Chi siete?team insanity

Noi siamo il Team Insanity, progetto nato a settembre dello scorso anno, e giochiamo ad Halo 5 Guardians. L’associazione in cui eravamo si proponeva la nascita e crescita di team di gamer che desiderano competere ad alti livelli. Ci siamo uniti come un gruppo di ragazzi senza esperienze di competitive che volevano “provarci”, ma siamo arrivati ad ottenere dei risultati emozionanti. Abbiamo così deciso di unirci ad Element Gaming, per ampliare le nostre prospettive.

Qual è il roster del Team Insanity?

Abbiamo avuto diversi cambi di roster. Nel nostro team abbiamo sempre avuto la maledizione del 4 player e non siamo mai riusciti a mantenere un quartetto stabile. Nonostante questo, siamo molto uniti e amiamo giocare assieme.

Attualmente il nostro roster è composto da Krauth Killer, HCY DoubleM e Im TheShark99.

Krauth Killer e HCY DoubleM provengono dal roster originale; Im TheShark99, giocatore con già esperienze in altri team, si è unito al progetto da meno tempo e ha giocato con il resto del team solo le ultime due partite di torneo.

Ovviamente, siamo alla ricerca di un quarto che abbia la stessa nostra passione e condivisione del gioco. Abbiamo avuto una proposta in particolare che stiamo valutando, ma è ancora troppo presto per gioire.

Ecco i nostri profili personali ufficiali, per chi fosse interessato.

Profilo Krauth Killer. (@KrauthKiller su Twitter)

Profilo HCY DoubleM.

Profilo im theshark99

Come si allena il Team Insanity?

Ci alleniamo in arena, giocando con e contro gente del nostro livello. HCY DoubleM e Im TheShark99 sono arrivati all’onice, mentre Krauth Killer ci sta ancora lavorando.

Potere seguire parte del nostro lavoro su Twitch sui canali Krauthkiller e HCY DoubleM

Avete partecipato di recente a qualche evento?

Abbiamo partecipato alla Halo League Championship Ita. Siamo partiti dalla serie B e promossi in serie A, per poi andare ai Play off con tutti i team più resistenti del campionato. Abbiamo perso solo contro i tre team che poi sono arrivati nella top 3, concludendo in quinta posizione.

Arrivare alla fine quinti è stata una enorme soddisfazione per dei ragazzi come noi, il cui obiettivo iniziale era “vincerne ALMENO una”. Il nostro team è stato creato a partire dalla semplice proposta individuale, senza alcun tipo di provino. Questo campionato è stata la nostra sfida e il campo di battaglia stesso dove si sono rafforzati i nostri legami. Abbiamo dato il massimo e siamo andati oltre ogni aspettativa, arrivando al campionato finale.

Cosa avete imparato da questa esperienza?

Abbiamo affrontato team fantastici: è stata davvero un’esperienza unica. Abbiamo incontrato squadre forti, capaci di coprirsi da distanze siderali, che ci hanno aperto la mente verso stili di gioco nuovi. Non sono mancati gli avversari onorevoli, che nel corso del torneo si sono allenati tanto da migliorarsi in modo incredibile e che ci hanno spronato a fare sempre di più.

Questo campionato ci ha unito e dato tanto. Abbiamo avuto la possibilità di migliorare tantissimo sia come team che come giocatori, rendendoci conto che potevamo raggiungere dei risultati davvero importanti. Insomma, è stata una bella soddisfazione.

Eccovi una playlist di alcune partite particolarmente belle che si sono svolte durante questo campionato.

C’è una clip o un momento particolarmente esilarante nella vostra esperienza?

Non ci sono parole per descriverlo, le immagini parlano da sole.

Krauth Killer & il non morto

Se ti fosse successo a te cosa avresti fatto?? io avrei spento xbox e avrei urlato per 1 ora xD <3

Opslået af NoobHunter024 på 14. november 2016

Progetti per il futuro

La massima priorità è la ricerca del quarto giocatore. La persona che cerchiamo non deve essere solo al nostro livello come giocatore, ma con lui si deve creare un feeling particolare. Certo è un obiettivo che richiede tempo e fatica ma è fondamentale.

Ci piacerebbe ampliare le nostre meccaniche di gioco, confrontandoci magari con altri giocatori più esperti. Cerchiamo qualcuno che ci spieghi bene, ad esempio, le meccaniche di controllo degli spawn.

Sul lungo termine, l’obiettivo è qualificarci per i campionati mondiali. Si tratterebbe di dominare Nazionali, europei per poi andare ai mondiali: è certo una via lunga, ma ci impegneremo al massimo.


Benvenuti quindi a questi ragazzi, con la speranza che in Element possano trovare l’appoggio necessario a realizzare i loro sogni. L’intervista termina qui, ma prima di salutarvi, una dedica speciale, che ci è stata richiesta direttamente dall’interessato.

Dedico questi traguardi e tutte le soddisfazioni a Very, che ha creduto in me anche quando io stesso non ci credevo. Grazie infinite.

Gabriele, Krauth Killer