Le polemiche su Fallout 76 potrebbero tacere?

Si è parlato moltissimo del prossimo episodio della più che fortunata serie di Bethesda, Fallout 76, e se n’è spesso parlato male. Il fatto che il gioco sia giocabile solamente in modalità multiplayer ha fatto infuriare il web ed i puristi che, anche questa volta, si affidavano alla casa americana per ricevere un’esperienza coinvolgente, unica e sopratutto…in singleplayer, componente considerata sacra ed indispensabile da moltissimi fan.

Ebbene Todd Howard, game director di Bethesda Softworks, ad un’intervista concessa a multiplayer.it, ha calmato tutti dichiarando che Fallout 76 potrebbe ricevere, in futuro, una campagna giocabile esclusivamente in singleplayer.

“Torniamo a parlare di Fallout 76. Immagina che io voglia giocare da solo. Non ci saranno zone specifiche della mappa oppure dei server dedicati solo PvE come per esempio avviene con World of Warcraft?” Chiede Pierpaolo Greco, inviato e redattore di Multiplayer. “Non al lancio. Quando entri in gioco potrai vedere gli altri giocatori ma non sarai obbligato a interagire con loro; potrai giocare per conto tuo. Li puoi vedere ma non li devi combattere per forza. Magari puoi usarli per scambiarti degli oggetti, per unirti in una squadra oppure puoi visitare il loro accampamento. Ci sono un sacco di cose che puoi fare con gli altri giocatori che non sia un confronto con le armi.

Tuttavia uno dei nostri piani di lungo periodo è di avere dei server dove puoi vivere il tuo mondo in solitaria. Tu da solo. O al limite dove puoi invitare soltanto i tuoi amici; oppure puoi applicare delle mod e cambiare le regole a tua discrezione. Tutto questo è nei nostri progetti ma non ci sarà al lancio del gioco.” Risponde Todd Howard.

E voi, cosa vi aspettate da questo Fallout 76? Vi accontentereste anche solo di una campagna multiplayer? Fatecelo sapere!